fbpx

Better Call Boris episodio 64 – il Growth Hacking

Spesso si pensa che il budget siano i soldi a disposizione da poter utilizzare per una campagna, in realtà non è sbagliata come cosa ma neanche del tutto vera, il budget è l’insieme di risorse a disposizione, non solo quelle economiche, ma anche il tempo da dedicare, il personale, la formazione, tutto traducibile in costi ovviamente, e quindi in denaro.

Quando però si elabora una strategia queste risorse diventano strumenti, non sono più costi da mettere in contabilità. Tutti abbiamo un budget limitato, a volte viene limitato da reparti interni all’azienda, altre volte è vincolato a parametri precisi, molto spesso purtroppo è limitato e basta.

Il marketing da sempre punta sulla diversificazione, mai sulla battaglia di prezzi e investimenti al rialzo; si cerca sempre di migliorare il messaggio più che di aumentarne la diffusione (che in più non fa mai male).

Succede purtroppo che un’azienda si trovi a dover massimizzare i risultati delle campagne con un minimo di budget o risorse in generale, quale potrebbe essere una soluzione interessante in questi casi?

Si chiama GROWTH HACKING! È applicabile alle strategie lunghe ed a quelle a breve termine e si basa fondamentalmente su un test di prestazioni fatte su un campione. Immaginate di dover distribuire dei volantini che hanno un modulo da compilare sul retro, vi servono per raccogliere informazioni sul vostro target. Avete mille volantini e le zone da coprire sono 4, nel complesso non potrete mai coprire tutte e 4 le zone, non avete abbastanza volantini. Allora decidete di affidare a 4 collaboratori la distribuzione di 10 volantini per zona, quello che tornerà da voi con il maggior numero di volantini compilati riceverà gli altri volantini da consegnare.

In questo modo abbiamo individuato il modo più efficace per investire il nostro budget, inutile dirvi quanto questo approccio sia prestante grazie alla tecnologia che abbiamo a disposizione oggi; pensate ad esempio a voler investire 100 euro su una campagna di un vostro prodotto, lanciate la promo di un immagine, una info grafica ed un video. In tempo reale potete vedere i risultati avendo messo 10 euro su ogni post, a quel punto la tipologia di post che renderà di più verrà di nuovo sponsorizzata con i restanti 70 euro (ovviamente tra i 3 post si differenzia solo il formato, dovrebbero avere contenuti e tempistiche di pubblicazione identiche).

Leave a Comment

L’errore più grande che facciamo nel mondo del business è quello di comunicare con un linguaggio troppo tecnico, un punto di vista distaccato che conosce bene le dinamiche del mercato può aiutarti a capire come sei visto al di fuori, lasciaci i tuoi recapiti e verrai ricontattato per una prima consulenza gratuita e senza impegno. Contact Icon